2 motivi per cui il tuo interruttore automatico è costantemente in funzione

Un interruttore automatico è un dispositivo di commutazione che può essere azionato automaticamente o manualmente per il controllo e la protezione del sistema di alimentazione elettrica e dei dispositivi elettrici ad esso collegati. L’interruttore automatico scatta quando c’è troppa corrente elettrica o quando non è in grado di gestire il carico di corrente in eccesso. Ciò significa che il flusso di elettricità viene interrotto per evitare che i corto circuiti si surriscaldino o causino ulteriori danni.

Se non ci fossero stati scoppi d’interruttori, gli incendi domestici sarebbero stati un problema abbastanza comune. Quando scatta un interruttore automatico, è necessario uscire o scendere dal seminterrato, ovunque si trovi l’interruttore automatico, e riaccendere la corrente. Anche se l’intervento degli interruttori automatici garantisce la sicurezza, può diventare piuttosto frustrante provarli costantemente e riattivare l’alimentazione ripetutamente. Se conosci il motivo che sta dietro lo scatto costante, puoi fare qualcosa al riguardo. Vediamo i tre principali motivi che fanno scattare gli interruttori automatici.

Corto circuito
Corto circuito

Sovraccarico del circuito

Un sovraccarico del circuito è uno dei motivi principali per cui gli interruttori di corto circuito scattano continuamente. Ciò si verifica quando si desidera che un particolare circuito fornisca più energia elettrica della sua capacità effettiva. Ciò porterà al surriscaldamento del circuito che mette a rischio tutti gli apparecchi elettrici collegati al circuito.  L’interruttore di circuito scatta per impedire che ciò accada, potenzialmente anche impedendo un incendio grave.

È possibile risolvere questo problema tentando di ridistribuire i dispositivi elettrici e tenerli lontani dagli stessi circuiti. È anche possibile disattivare alcuni dispositivi per ridurre il carico elettrico sull’interruttore automatico.

Corto circuito

Un altro motivo comune per cui gli interruttori di circuito sono interrotti è un corto circuito, che è più pericoloso di un circuito sovraccarico. Un corto circuito si verifica quando un filo “caldo” entra in contatto con un “filo neutro” in una delle prese elettriche. Ogni volta che succede, una grande quantità di corrente fluirà attraverso il circuito, creando più calore di quello che il circuito può gestire. Quando questo accadrà, l’interruttore scatterà, chiudendo il circuito per prevenire eventi pericolosi come un incendio.

Potrebbero verificarsi corto circuiti per una serie di motivi, ad esempio un cablaggio difettoso o una connessione allentata. È possibile identificare un corto circuito con un odore di bruciato che di solito è lasciato attorno all’interruttore. Inoltre, è possibile notare una scolo ritura marrone o nera attorno ad esso.

Perché chiamare Elettricista Parma?

Siamo impegnati a fornire servizi elettrici di qualità superiore per gli spazi residenziali e commerciali. I preziosi vantaggi che possiamo offrirti sono un ottimo servizio, prodotti di alta qualità e lavoratori esperti e qualificati.

I nostri servizi coprono tutto, dai nuovi cablaggi alla manutenzione elettrica e alla risoluzione dei problemi. Non importa quali siano le vostre esigenze elettriche, abbiamo la soluzione giusta. Se stai pianificando un progetto elettrico e stai cercando un lavoro di qualità, contattaci oggi Elettricista Parma al 05211626570 per fissare un intervento.

 

Elettricista Parma collabora con: Pronto Intervento Elettricista ParmaPronto Intervento Idraulico ParmaPronto Intervento Fabbro ParmaPronto Intervento Tecnico 24

Articoli correlati: Sostituzione dell’interruttore automatico

Scrivi un commento